Verniciatura industriale: 14 strumenti per controllo qualità

Verniciatura industriale: 14 strumenti per controllo qualità

Fabiana Fanti
lunedì 13 luglio 2020

Vediamo i controlli da effettuare e gli strumenti per garantire il raggiungimento degli standard qualitativi nella verniciatura industriale.

 Ultimo aggiornamento: 13/07/2020

 

Quali sono gli strumenti adatti per i controlli sui rivestimenti?

 


Nella verniciatura industriale è necessario affidarsi a strumenti conformi alle norme per il controllo della qualità e offrire ai propri clienti la garanzia del rispetto degli standard qualitativi dichiarati.

 

Vediamo un elenco di 14 strumenti che ti saranno utili se sei un operatore del settore:

 

 

QUADRETTATORE SADT502

 

Il primo strumento del controllo qualità nella verniciatura industriale è il quadrettatore che misura l’adesione di vari tipi di rivestimento, singoli e/o multi strato.

Pur essendo un tipo di controllo distruttivo agisce su una superficie estremamente contenuta ed è comunemente utilizzato a fianco di Spessimetri per Rivestimenti, Durometri per Rivestimenti, Misuratori di Brillantezza e Colorimetri.

 

PULL-OFF PER PROVE DI ADESIONE SADPO500

 

E' uno strumento che si usa per verificare la perfetta adesione dei rivestimenti ai substrati su cui vengono applicati.

 

La prova viene eseguita fissando un dispositivo di caricamento (dolly) perpendicolare alla superficie del rivestimento con un adesivo (colla).

Dopo che la colla si è seccata, il corpo principale dello strumento viene attaccato all’impianto di caricamento. La forza applicata perpendicolarmente alla superficie viene gradatamente incrementata e monitorata finché il rivestimento non si stacca dal substrato, oppure finché non viene raggiunto un valore prefissato.

 

MISURATORI DI ELASTICITA' PER RIVESTIMENTI SA564 SA566 SA568

 

Sono strumenti impiegati per misurare l’elasticità dei rivestimenti piegando il campione attorno ai cilindri intercambiabili.

 

Le procedure di controllo eseguibili grazie a questo strumento sono molto semplici e si basano su due criteri: prova superata/prova non superata o individuazione del diametro limite per la rottura del rivestimento.

 

 IMBUTITORI DIGITALI SACT309 SACT310

 

Sono strumenti impiegati per valutare la resistenza alla rottura e il distacco del rivestimento dal substrato metallico.

 

Il campione è bloccato dalla parte superiore e colpito da un penetratore emisferico di 20mm su una matrice di 27 mm di diametro.

 

I modelli differiscono per la modalià manuale e quella automatica.

 

 STRUMENTI PER PROVE DA IMPATTO SAITS

 

 

Sono strumenti adatti per misurazioni su molteplici rivestimenti.

 

I metodi di prova hanno un test passa/non passa (la prova viene effettuata con un martello con parametri standardizzati ed una determinata altezza di caduta per verificare il risultato del test se è conforme allo standard o meno) e un test di classificazione (aumentare gradualmente l’altezza o le peculiarità del martello per misurare la qualità minima e l’altezza di caduta quando lo strato di rivestimento si rompe o la parte superiore si scrosta).

 

 DUROMETRO PER RIVESTIMENTI TIPO BUCHHOLZ SA510

 

Strumento impiegato per misurare la durezza dei rivestimenti mono e multistrato attraverso una prova d’indentazione. Un disco smussato con un profilo acuminato viene applicato sulla superficie campione con un carico costante di 500g per 30 secondi.

 

Dopo il test il campione viene esaminato con un microscopio illuminato a 20 ingrandimenti. Le tracce d’intentazione provocate dal test sono inversamente proporzionali alla durezza del rivestimento a copertura del campione.

 

 

 DUROMETRO PER RIVESTIMENTI A MATITA

 

Nella verniciatura industriale non possono poi mancare i durometri per rivestimenti per la misura della durezza dei rivestimenti sfruttando il principio della comparazione.

 

La durezza viene determinata dalla scalfitura del rivestimento da parte di una matita di durezza nota (es.HB, 2B, 4H etc.) alloggiata in un apposito vano del corpo strumento.

 

Per effettuare il test è sufficiente spostare lo strumento sulla superficie campione.

 

I durometri per vernici sono indispensabili per il controllo qualità in linea di produzione e quando sia necessaria un’ispezione completa dei rivestimenti e/o trattamenti esterni.

 PENDOLO PER PROVE DI DUREZZA SA509

 

Il pendolo è uno strumento adatto alla rilevazione della durezza superficiale di vernici e rivestimenti. Messo a contatto con la superficie di un rivestimento, viene messo in oscillazione, per poi misurare il tempo necessario per diminuire l’ampiezza dell’oscillazione ad un determinato valore dettato dallo standard preso in esame. Più breve è il tempo di smorzamento, più bassa è la durezza.

 

Strumento utilizzato per valutare la durezza del rivestimento basato sul metodo di resistenza al graffio. La procedura della prova di scalfitura comporta una graffiatura controllata, effettuata attraverso una punta su un’area selezionata.

Un campione viene fissato e spostato lentamente sotto la punta in modo da graffiare la superficie del rivestimento. In base alle procedure del test, possono essere applicati carichi costanti o variabili per ottenere diversi gradi di rottura, da una semplice traccia alla distruzione dello strato.

 

 

Il test di resistenza Mar è molto simile al test di resistenza ai graffi, ma questo test utilizza una punta curva per testare la resistenza alla scalfitura del rivestimento.

 

La prova viene effettuata facendo muovere il campione sotto la punta che è montata a 45°. Il peso sul campione viene aumentato fino a quando il rivestimento non è rovinato.

 

 

 

L’abrasimetro multifunzione è uno strumento per il test dell’abrasione molto versatile e facile da usare. Cambiando le diverse spazzole di abrasione è in grado di uniformarsi a tutti gli standard di prova dell’abrasione lineare, tra cui abrasione a umido, lavabilità a spugna, resistenza allo strofinamento, pulibilità, resistenza allo sporco, test MEK, test di sfregamento, ecc.

 

L’operatore può impostare tutti i parametri di test richiesti direttamente attraverso il touch screen e può controllare lo stato di funzionamento in qualsiasi momento.

 MACCHINA PER TEST DI ABRASIONE AI SOLVENTI SAAB521

 

Il test di abrasione ai solventi viene solitamente eseguito utilizzando metiletilchetone (MEK) come solvente. Il metodo MEK si applica a vernici e smalti.

Il test consiste nello sfregamento sulla superficie di una garza imbevuta di metiletilchetone fino a quando si verifica un difetto o la rottura del film.

A seconda della norma sono specificati il tipo di garza, la distanza percorsa, la frequenza e la pressione approssimativa applicata nello sfregamento. Gli sfregamenti vengono conteggiati come doppi (uno sfregamento in andata e uno in ritorno costituiscono un doppio sfregamento). 

 

Il test è ampiamente utilizzato nell’industria delle vernici perché fornisce una rapida stima relativa al grado di usura senza dover attendere i risultati dell’esposizione a lungo termine.

 

 

 ABRASIMETRO A ROTAZIONE SAAB523

 

Utilizzato principalmente per determinare le prestazioni di resistenza all'abrasione di vari rivestimenti tramite sfregamento rotativo. Inoltre è usato per determinare la resistenza all'abrasione di carta, plastica, tessuto, decorazioni, etc.

 

I campioni da testare posti sul piatto rotativo dell’abrasimetro vengono sottoposti all’azione di abrasione da due ruote abrasive con pressione determinata. L'azione abrasiva è ottenuta per rotazione del provino, tagliato a forma di disco, lungo l'asse verticale, mentre due ruote abrasive girano sopra di esso. Le ruote percorrono un giro completo sulla superficie del provino e permettono così di verificare la resistenza all'abrasione per tutte le possibili angolazioni rispetto al campione. La superficie sottoposta alla prova corrisponde a un cerchio avente superficie di 30cm2.

 

 MACCHINA PER TEST DI RESISTENZA ALLO SFREGAMENTO SAAB630

Strumento per determinare la resistenza all’abrasione dei materiali stampati utilizzando la resistenza allo sfregamento con un sistema dotato di cuscinetti in gomma. Questo test è applicabile a etichette, scatole pieghevoli, scatole ondulate e tutti gli altri articoli da imballaggio con grafica applicata.

 

Per chi desidera approfondire il tema del controllo qualità nel settore della verniciatura industriale, consiglio il libro:

 

"Verniciatura e controllo qualità. Proprietà, tecniche di lavorazione e controllo delle superfici verniciate"

 

di Ivano Pastorelli ed edito da Hoepli.

 

Per informazioni sugli strumenti 

 

 

Seguici anche sui social
Acquista Cerca Rimuovi